Wanted

Preceduto da una martellante campagna pubblicitaria che ne preannunciava l’uscita a tappeto in questa estate insolitamente ricca di film da botteghino (dopo L’incredibile Hulk c’è attesa per l’imminente Il ritorno del cavaliere oscuro), Wanted delude le attese, nonostante un cast di tutto rispetto. Tratto dall’omonimo fumetto di Marc Millar, il film racconta le gesta di un gruppo di assassini riuniti sotto il nome de La confraternita che negli ultimi secoli hanno ammazzato cattivi a go go, i cui nomi sono indicati da un tessuto prodotto da un particolare telaio, dall’originale denominazione Il telaio del destino. Basterebbe la presenza nella trama di questa sorta di misticismo tessile a declassare il film a burla di mezza estate concentrata a tenere a bada gli effetti speciali e l’esuberante cast in questa storia semplice e banale. La bidimensionalità, nei film tratti dai fumet- ti, è un rischio presente dietro ogni angolo, ma da un cast e uno sforzo produttivo di questo livello era lecito aspettarsi molto di più. Consigliato solo agli appassionati del genere. Regia di Timur Bekmambetov; con Angelina Jolie, James MacAvoy, Morgan Freeman, Terence Stamp, Thomas Kretschmann.

I più letti della settimana

Casamicciola

Casamicciola: si poteva evitare

lutti

Lutti complicati

Simple Share Buttons