Verso un nuovo paradigma di sviluppo: dimensione etica e dialogo interculturale

Quale sviluppo per l’uomo? Sviluppo per quale fine? Sono interrogativi che nascono dalla crisi del paradigma di sviluppo maturato in Occidente e che si scontra con una diversa accezione del termine «sviluppo» da parte di differenti concezioni ed esperienze culturali. Emerge la necessità di ripensare un nuovo paradigma di sviluppo fondato su una dimensione etico-antropologica che recuperi il rapporto inter-personale e il rapporto con la trascendenza; e su una dimensione inter-culturale aperta, in grado di rispondere alle più profonde esigenze di ogni uomo.

I più letti della settimana

Se EDB chiude…

Vasco

Pensiero debolissimo, anzi no

Trieste

Dietro i fatti di Trieste

Simple Share Buttons