Uno chef controcorrente

Filippo Cogliandro, conosciuto e apprezzato in tutta Italia, non solo per le sue ricette che fondono innovazione e tradizione, è il protagonista del romanzo “Io chef, per la mia terra”. La sua storia sul numero di giugno di Città Nuova.

Di padre in figlio. Quando incontri e conosci la storia di Filippo Cogliandro, non puoi non notare che l’onestà, la cura delle cose, l’intraprendenza non possono non avere a che fare con lo stile della famiglia, dove hai vissuto, indipendentemente…

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

Ispirata o manipolatrice?

Il riposo secondo Francesco

zan

Ddl Zan e il reato di opinione

Dentro la domanda di eutanasia

Simple Share Buttons