Una notte al museo 2 – La fuga

Una notte al museo 2 - La fuga

La magica tavoletta d’oro di Acmen-ra che fa rivivere ogni notte gli oggetti esposti al Museo di Storia naturale di New York si sposta allo Smithsonian Institute di Washington. Così, in questo secondo capitolo della saga, il guardiano notturno Larry Daley deve fare i conti con il più grande museo del mondo che riprende vita e impedire al faraone Kah Mun Ra di mettere in atto il suo piano per la conquista del mondo.

Pensato per un pubblico di bambini, e solo di bambini, Una notte al museo 2 mantiene con straordinaria fermezza questo suo intento programmatico. Dunque nessuna traccia di ironia e niente ammiccamenti al pubblico degli adulti accompagnatori: il livello intellettuale del film, nonostante l’ambientazione in museo lo arricchisca inevitabilmente di continui riferimenti storici e artistici, è commisurato al suo pubblico di elezione.

Da questo punto di vista, il film è una commedia fantasy che farà sicuramente la gioia dei più piccoli. Se però pensiamo che Hollywood sforna in continuazione prodotti di questo genere che riescono però a soddisfare le più diversificate platee, rimane l’impressione di essere di fronte a una operazione commerciale che punta a massimizzare il risultato con il minimo sforzo creativo. Troppo facile.

 

Regia di Shawn Levy; con Ben Stiller, Amy Adams, Hank Azaira, Owen Wilson, Bill Hader, Steve Coogan, Robin Williams.

 

Valutazione della Commissione nazionale film:

utilizzabile, semplice (prev.)

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons