Una cultura della sconfitta, per una nuova cultura della vittoria

Lo sport vive alimentato prima di tutto dalla sua dimensione agonistica che, nel nostro tempo, non rappresenta più solo un gioco, non solo perché muove grandi passioni, ma soprattutto perché muove miliardi. Se è vero che sconfitta e vittoria sono i due volti, le due estreme espressioni della competizione, oggi il male maggiore, il grande nemico dello sport,…
Questo contenuto è riservato agli utenti registrati

Per visualizzarlo effettua il login

Leggi anche

Piani inclinati
Tempi duri per le cure palliative

Tempi duri per le cure palliative

di

I più letti della settimana

Amore e delusione

crisi

Attraversare la crisi

kung Küng

Hans Küng, l’arte del margine

Scopri Città Nuova di Aprile!

Come essere autentici

Altri articoli

Dopo Filippo, la fine di un’epoca?

Gocce di Vangelo 12 aprile 2021

Giordania, il re rassicura

La magia dei grandi balletti

Simple Share Buttons