Ultima sentenza

John Grisham - Oscar Mondatori
John Grisham "Ultima sentenza".
Con milioni di copie vendute, John Grisham domina l’industria mondiale dei bestseller. Autore di legal thriller, gialli che si svolgono nelle aule dei tribunali, nel suo penultimo libro è andato giù duro, anzi durissimo, contro i cristiani, colpevoli di anteporre la difesa dei loro principi non negoziabili a qualsiasi altra cosa.

 

Racconta la storia dell’elezione “pilotata” di un giudice compiacente (negli Usa i giudici sono eletti dal popolo), col compito di assolvere una ditta condannata per inquinamento.

 

Per vincere la sfida elettorale basta ricordare con insistenza ai votanti cristiani che l’altra concorrente è favorevole all’aborto e il gioco è fatto, non contano onestà e competenza. I credenti sarebbero dunque manipolabili a piacimento e incapaci di valutare le conseguenze delle proprie azioni.

 

In tempi di cristianofobia, in cui va di moda considerare “stupidi” i credenti, vale la pena riscoprire quello che il Vangelo ci insegna, e la storia ha abbondantemente confermato: il fine non giustifica mai i mezzi. E sperare che Grisham conosca presto qualche cristiano. Vero.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons