Tiro da tre a Kabul

C’è una squadra in Afghanistan che gioca per ritrovare il sorriso. Il primo canestro lo ha messo a segno Alberto Cairo, operatore umanitario della Croce Rossa Internazionale, a Kabul dal 1990
Alberto Cairo sul campo di basket coi suoi pazienti

I più letti della settimana

Tonino Bello, la guerra e noi

Perché i focolarini non votano

Diario di un viaggio in Congo

Il voto cattolico interessa

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons