Teologia morale e ontologia trinitaria

Di fronte alla domanda oggi in voga: «dove fondare la teologia morale?», è utile ricordarsi del vecchio assioma agere sequitur esse. Non basta, infatti, un'etica che si pone solamente la domanda su che cosa dobbiamo fare. Essa deve anche porsi la domanda ontologica circa l'essere. L'articolo si concentra dapprima su un' antologia in chiave trinitaria come fondamento per una nuova impostazione della domanda etica. Perciò, in un secondo momento, vengono rilette alcune nozioni fondamentali della teologia morale stessa: Natura e persona acquistano in questa prospettiva un nuovo statuto ontologico che si rivela come trinitario e perciò relazionale. L'etica che nasce da una tale impostazione ontologica diventa essa stessa trinitaria. E anche il discorso normativo viene decifrato come processo trinitario in cui tutto nasce e cresce sul terreno di una comunione vissuta. Ed è in essa che l'amore si rivela come la norma di tutte le norme morali.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons