Tempo di festival

Tempo di festival estivi. Tanti. Per tutti i gusti. Ne segnaliamo tre. Al Taormina Arte si va dalla tradizione classica greca (un Filottete da Sofocle, riletto da Vincenzo Pirrotta), o latina (Albertazzi e Placido nel discusso Satyricon di Renato Giordano); alla contemporaneità (Lo stato d’assedio di Camus, con la regia di Giampiero Cicciò), con apporti registici e attoriali affidati anche a grandi personalità della scena italiana. Inoltre uno spazio dedicato ai poeti Ignazio Buttitta e Stefano D’Arrigo, esponenti di due interpretazioni della cultura siciliana; e un altro a figure della letteratura del secolo scorso (Prevert, Yourcenar). Ricca la sezione della musica e della danza, diretta da Enrico Castiglione. Grande attesa il 10 agosto con Passi di Stelle per l’addio al palcoscenico di Alessandra Ferri, accompagnata dalle più grandi étoiles dei maggiori teatri del mondo. Inoltre il Romeo e Giulietta della compagnia russa Bashkirian Opera Ballet; e la travolgente Carmen di Bizet in chiave flamenca della Compagnia Flamenca de Madrid. www.taorminaarte. com L’Operaestate Festival Veneto (fino al 2 settembre) a Bassano del Grappa e dintorni, propone progetti dedicati al teatro contemporaneo e alla danza internazionale più innovativa. Fra gli spettacoli: la compagnia milanese Teatro delle Moire con lo spettacolo-itinerante Violenty Snow White at the market; l’omaggio ai comics con Ecce Robot! Cronaca di un’invasione scritto e interpretato da Daniele Timpano; la compagnia spagnola Sienta la Cabeza, con Superheroes hairs, un gigantesco salone di bellezza frequentato da improbabili eroi; il Teatro delle Ariette e la compagnia francese Theatre de Chambre, insieme in Dans ma maison-Boite Italie. Inoltre Celestini, Enia, Massini, Perrotta, Giuliana Musso, la Socìetas Raffaello Sanzio. Per la danza: Etoiles e Solisti italiani nel mondo con madrina d’eccezione Alessandra Martines; Etoiles e Solisti del Balletto Del Teatro dell’Opera di Ekaterinburg; e il New York City Ballet con un omaggio a Balanchine. Tra gli eventi la Compagnie Marie Chouinard (Canada), con Prelude to the afternoon of a faun e The Rite of Spring; la compagnia di Bucarest di Cosmin Manolescu; e uno speciale focus su alcuni coreografi contemporanei olandesi: Emio Greco|PC, Galili, De Chatel, Faura, Mont de Palol. Di grande impatto visivo il Progetto Canova della coreografa israeliana Iris Erez, e, nell’ambito del progetto europeo The Migrant Boy due prime assolute delle coreografe Triin Reemann dall’Estonia e dell’italiana Sonia Brunelli. E molti nomi ancora. www.operaestate.it Per il Volterrateatro (dal 16 al 29 luglio) evento di spicco sarà Buffoni ovvero la scuola del disimpegno il nuovo spettacolo della Compagnia della Fortezza, diretto da Armando Punzo. Il progetto speciale è dedicato all’erede delle più antiche tradizioni dell’opera dei pupi e del cunto, Mimmo Cuticchio, che al Festival festeggia i quarant’anni di teatro. www.volterrateatro.it

I più letti della settimana

A proposito di Suicidio Assistito

Esercizi di… ascolto

Leadership al femminile

Mi prendo cura

Strappare lungo i bordi

Simple Share Buttons