Teatro e danza online ai tempi del Coronavirus

Sui canali virtuali e sui social si moltiplicano le iniziative dei teatri italiani per offrire, stando a casa, agli appassionati e non, spettacoli della loro produzione.

Cancellazioni. Rinvii. Riprogrammazioni. Tutto a data da destinarsi, anche per il mondo dello spettacolo. Le disposizioni introdotte dal Governo che hanno avuto e avranno, purtroppo, pesanti ripercussioni sulla programmazione e sullo svolgimento delle attività di tutto il settore dello spettacolo dal vivo, ha attivato iniziative su tutti i social affinché non s’interrompa la connessione empatica con la gente.

Pur consapevoli che il teatro è qualcosa di vivo, che avviene nel presente tra persone in carne e ossa che s’incontrano, condividendo un tempo e uno spazio, questa iniziativa – tra le tante online, dai concerti alle letture agli spettacoli in streaming, che gli artisti offrono gratuitamente agli spettatori digitali -, vuole essere un’occasione per testimoniare che il teatro continua ad abbracciare il suo pubblico sperimentando un nuovo modo di stare insieme in questo momento storico e sociale che impone rigore nei comportamenti e siamo costretti a rimanere a casa.

Il web è diventato così un unico grande contenitore in cui si cancellano le distanze geografiche nell’attesa che la “quarantena” passi, e ci restituisca il piacere di ritrovarci ancora insieme a godere e a condividere il teatro che amiamo. La Community degli artisti, direttori di teatri, di compagnie sia di teatro che di danza, hanno iniziato a condividere video dei loro spettacoli, sia recenti che passati, realizzati all’interno della loro programmazione di stagione. Segnaliamo alcuni di questi.

Teatro Stabile di Torino

Sul suo sito e sulla pagina Facebook lo Stabile di Torino condivide una serie di clip video di pochi minuti che raccolgono brani, commenti, poesie e riflessioni dei protagonisti della scena italiana. Tra questi: Laura Curino, Filippo Dini, Michele Di Mauro, Umberto Orsini, Maria Paiato, Massimo Popolizio, Fausto Paravidino, Fausto Russo Alesi, Francesca Mazza, Milvia Marigliano, Orietta Notari, Deniz Özdoğan, Arianna Scommegna, Nicola Pannelli (e altri ancora) live per noi, condividono un nuovo modo di essere “in contatto” anche adesso che non sono fisicamente sul palco. Alle loro testimonianze si aggiungeranno quiz sulla storia del teatro torinese, e delle più grandi produzioni del passato, per mettere alla prova come spettatori, magari ricordare uno spettacolo molto amato e riscoprire il patrimonio digitale del Centro Studi.

www.teatrostabiletorino.it
www.facebook.com/teatrostabileditorino/
www.instagram.com/teatrostabile_torino/

Teatro dell’Opera di Roma

Il Teatro dell’Opera ripropone sul proprio sito ufficiale alcuni degli spettacoli più interessanti andati in scena negli ultimi anni: una vera e propria stagione di teatro che consente di rispettare #iorestoacasa senza rinunciare al calore dell’Opera; come diceva Johann Sebastian Bach, “la musica aiuta a non sentire dentro il silenzio che c’è fuori”. Oltre ai titoli delle opere liriche come la Tosca con la regia di Alessandro Talevi, andata in scena a marzo 2015 (il 21 marzo) e a seguire Andrea Chénier, dell’aprile 2017, firmato dal regista cinematografico Marco Bellocchio (il 19 e 22 marzo), in programma è previsto il balletto Don Chisciotte, con la coreografia di Laurent Hilaire, ispirata alla versione originale di Mikhail Baryshnikov per l’American Ballet Theatre, che ha debuttato in prima mondiale nel novembre 2017. Interpreti Iana Salenko e Isaac Hernández (il 20 e 25 marzo). Seguiranno, sempre per la lirica, The Bassarids, del compositore tedesco Hans Werner Henze; Orfeo ed Euridice di Christoph Willibald Gluck; Madama Butterfly di Giacomo Puccini, andata in scena tra le rovine delle Terme di Caracalla durante la stagione estiva 2015.

Per informazioni: www.operaroma.it

Teatro San Carlo di Napoli

Dal 16 marzo il Teatro San Carlo ha lanciato #stageathome, proponendo ogni giorno, sui canali social Facebook watchTv del Teatro San Carlo e su IgTv, l’app ideata da Instagram, opere liriche, balletti e tour virtuali. Due i balletti in programma questa settimana. Il Lago dei cigni, andato in scena nel 2019, è firmato da Ricardo Nuñez, una versione fedele all’originale di Petipa-Ivanov, con le scene e costumi di Philippe Binot (18 marzo, ore 20). Cenerentola coreografia di Giuseppe Picone, su musica di Prokof’ev (21 marzo) con interpreti Claudia D’Antonio e Salvatore Manzo, ha debuttato al San Carlo nel 2017. Lo spettacolo è stato registrato a Pechino, durante il tour del Corpo di Ballo in Cina, nel 2018. Seguirà, il 25,  Lo Schiaccianoci coreografia di Giuseppe Picone; il 6 aprile il Pulcinella di Francesco Nappa, e l’8 La Dame aux camélias di Derek Deane.

https://www.teatrosancarlo.it

Teatro Massimo di Palermo

L’ente siciliano prosegue la sua programmazione di opere, concerti e balletti sulla web tv del Teatro iniziata la settimana scorsa. Sul sito si potrà ancora vedere Danza d’autore… Bolero, la serata di danza dell’estate 2019 al Teatro di Verdura. Lo spettacolo ha visto il Corpo di ballo del Teatro Massimo  impegnato in cinque coreografie. Di Valerio Longo, Plasma su musica di Mauro De Pietri, un duetto interpretato da Alessandro Cascioli ed Emilio Barone; e Quadro Ravel, con una prima parte sulle musiche della suite Ma mère l’Oye, e a seguire il celebre Bolero di Maurice Ravel. Il resto dello spettacolo comprende alcuni estratti de La bella addormentata, di Pëtr Il’ič Čajkovskij, coreografia Matteo Levaggi; Giselle, musica di Adolphe Adam, coreografia storica di Ricardo NuñezDon Chisciotte, coreografia di Marius Petipa musica di Ludwig Minkus, con due solisti ospiti, Sara Renda, étoile dell’Opéra National di Bordeaux e Alessio Rezza, primo ballerino del Teatro dell’Opera di Roma. Disponibile anche Lo Schiaccianoci con la coreografia di Lienz Chang da Marius Petipa, andato in scena il 15 dicembre 2019, con interpreti Jacopo Tissi e Anna Nikulina, le scene di Renzo Milano, e i costumi di Philippe Binot dell’Opéra Nazionale di Bordeaux.

www.teatromassimo.it/calendario/balletti/danza-d-autore-bolero.html

www.teatromassimo.it/calendario/balletti/lo-schiaccianoci-83.html

Compagnia Stabile/Mobile

La Compagnia Stabile/Mobile, gruppo del regista teatrale Antonio Latella, composto da collaboratori, organizzatori e tecnici, e il cui nome nasce dalla volontà di trovare una sintesi tra stabilità produttiva e mobilità artistica e geografica, ha deciso di rendere visibili quasi tutti i video integrali dei numerosi e importanti spettacoli prodotti dalla compagnia prossima a festeggiare i dieci anni di attività. Un prezioso archivio che permette di vedere anche alcuni degli spettacoli che il regista Latella ha realizzato per produzioni internazionali. Tra questi il Peer Gynt di Henrik Ibsen, Oreste e Elettra di Euripide, tre produzioni per il Teatro Staryj Dom di Novosibirsk; Die Wohlgesinnten di Jonathan Littell per la Schauspielhaus Wien.

link canale Vimeo: https://vimeo.com/stabilemobile

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons