Sull’idea di economia comunitaria

La realtà economica appare profondamente insoddisfacente sia dal punto di vista della prassi che da quello della dottrina, in quanto respinge spesso al di fuori di sé certe realtà umane, quali l'aspirazione alla libertà, la relazionalità, la tensione a realizzarsi. L'idea di «economia comunitaria» che l'articolo prende in esame, nasce proprio da questa insoddisfazione, e dall'esigenza di fare spazio, all'interno del mondo economico, per le dimensioni fondamentali della persona.

I più letti della settimana

Perché i focolarini non votano

Diario di un viaggio in Congo

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons