Una storia per l’estate – Il Varco, artisti in dialogo

L’associazione Il Varco organizza per l’ultima settimana di luglio un incontro tra artisti che vogliono condividere i loro talenti e mettersi in ascolto dell’ispirazione altrui
Il Varco

Dieci anni fa un regista, uno scrittore, un architetto e un musicista, amici da molti anni, decisero di rubare alla loro frenetica attività culturale quattro giorni e di ritirarsi in un luogo ameno portando con sé le bozze delle loro opere in itinere: la sceneggiatura di un film sulla mafia, un romanzo in prima stesura e senza finale, un concerto di Messian ardito e non più suonato in Italia da molti anni, un progetto urbanistico da inventare. Nessuno dei quattro pensò che si trattasse dell’inizio di una storia, di un esperimento culturale che avrebbe potuto essere condiviso con altri. Invece, dopo le prime ore, mentre ognuno conosceva il progetto creativo dell’altro entrando in punta di piedi nei ruvidi canovacci in lavorazione, venne chiaro che quello che stavano facendo era troppo bello per non essere condiviso.

Dall’anno successivo, l’ultima settimana di luglio, la storia si ripete e si rinnova con protagonisti diversi. Si apre uno spazio in cui convergono alcuni artisti senior e un gruppo di giovani creativi di varie discipline e provenienze. La diversità delle competenze, le polarità generazionali, lo spirito comunionale che si respira nei laboratori, nei dialoghi, nelle tappe performative, trasforma il buon ritiro di un plotone di una trentina di persone in una comunità temporanea capace di accendere la fiducia nel futuro.

Il Varco

Sono uomini e donne che hanno fatto (o vogliono fare) dell’arte il loro progetto di vita, che rischiano professioni difficili nelle nostre società occidentali. La carriera, il cammino della propria opera, gli studi nelle accademie, “rivisti” dentro lo spirito che si viene a creare sono alimentati di una passione nuova e diversa. Qualcosa che fa dire: grazie, avevo proprio bisogno di questo! Lo dicono i ragazzi ma è lo stesso sentimento che esprimono anche persone con percorsi artistici ben consolidati. La gioia è equanime, non crea né disuguaglianze, né sottomissione, né sensi di inferiorità/superiorità. Abbiamo chiamato tutto questo Il Varco.

Quest’anno saremo a Montappone (FM) dal 25 luglio al 1 agosto. Per un contatto si può scrivere a questa mail: varco.mail@gmail.com. Aspettiamo di scoprire chi saranno gli avventurieri dell’undicesima edizione!

__

Sostieni l’informazione libera di Città Nuova! Come? Scopri le nostre rivistei corsi di formazione agile e i nostri progetti. Insieme possiamo fare la differenza! Per informazioni: rete@cittanuova.it

 

I più letti della settimana

Omosessualità in famiglia

Gen Verde, la pace come bussola

I muscoli e la ragione

Simple Share Buttons