Space Shelter, un videogame per imparare la cybersicurezza

In occasione del mese di ottobre dedicato alla sicurezza informatica, Google ed Euroconsumers hanno ideato un videogame gratuito e interattivo in grado di fornire gli strumenti e le competenze per navigare in sicurezza sul web
Space Shelter

Nel mese europeo dedicato alla cybersicurezza, Google ed Euroconsumers, la rete di Organizzazioni di Consumatori che comprende Altroconsumo in Italia e le corrispettive in Spagna (Ocu), Belgio (Test-Achats) e Portogallo (DecoProteste) hanno lanciato Space Shelter, un videogame adatto a tutti in grado di fornire alle persone gli strumenti e le competenze per navigare in sicurezza sul web.

Il videogioco è online e gratuito, un viaggio virtuale nello spazio guidati da un astronauta che base dopo base accompagna il giocatore alla scoperta del web, mettendolo di fronte ai rischi ma fornendogli anche le soluzioni per uscirne salvi. Si parte da un quiz, con alcune domande semplici: “Quante Password vengono rubate ogni anno?”, “Che cosa è il phishing?” “Quale è la password più utilizzata?” e così via. Superato questo primo passaggio, la missione può avere inizio. Come primo step si impara a creare una password sicura, e ad aggiungere un doppio livello di protezione, in gergo tecnico “autentificazione a 2 fattori”. Si passa poi al phishing, sottoforma di asteroidi che la navetta spaziale su cui l’utente viaggia deve imparare a schivare. Cos’è il phishing e come riconoscere i tentativi di frode? Nel gioco, per facilitare la comprensione, vengono fatti esempi molto semplici e comuni, come un finto messaggio della banca che chiede di inserire le credenziali o la richiesta tramite email di collegarsi ad un link fake. Una serie di quiz mettono alla prova la comprensione del giocatore che alla fine del viaggio avrà gli strumenti base per difendersi. Il tutto è accompagnato da una grafica semplice e per questo adatta anche ai più piccoli. Il target che più interessa è infatti quello dei giovani, che passano tante ore online, molte volte senza essere controllati e senza strumenti per difendersi dai pirati del web.

«Dopo un anno di accelerazione tecnologica guidata dalla pandemia e minacce alla sicurezza di alto profilo, questo lavoro ha acquisito maggiore urgenza – scrive Google –. Ogni giorno blocchiamo automaticamente più di 100 milioni di tentativi di phishing; Google photo cripta 4 miliardi di foto, e Google Play Protect esegue scansioni di sicurezza su 100 miliardi di applicazioni installate. Controlliamo 900 milioni di password ogni giorno e proteggiamo automaticamente più di 4 miliardi di dispositivi con la nostra tecnologia».

Inoltre, Space Shelter prevede una serie di sessioni formative gratuite sulla privacy e sulla sicurezza online a cura di TechSoup. I webinar sono dedicati agli operatori del Non Profit, con l’obiettivo di fornire conoscenze e competenze che possano migliorare la vita delle organizzazioni, delle comunità e delle persone  a livello locale e nazionale. Tre i temi della sicurezza online che verranno affrontati: Account Privacy & Security (28 ottobre), Phishing (11 novembre) e Cyber Scams (25 novembre).

In più, oltre alla partecipazione gratuita, le organizzazioni Non Profit avranno la possibilità di valutare lo stato di sicurezza informatica della propria organizzazione con un test di autovalutazione fornito da TechSoup.

I più letti della settimana

A proposito di Suicidio Assistito

Esercizi di… ascolto

Mi prendo cura

Leadership al femminile

Strappare lungo i bordi

Simple Share Buttons