Siamo (un) corpo

 

Nell’imponente Preghiera per chiedere a Dio il buon suo della malattie, il genio francese Blaise Pascal dice, in sintesi, che l’uomo è le sue malattie. Anche il filosofo spagnolo Xavier Zubiri si esprime in simili termini quando afferma che, a ragione delle sue strutture, «l’uomo non può non avere malattie». In questo tempo di pandemia conviene riflettere seriamente su questa…

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

Leggi anche

Non possiamo pensarci reciprocamente escludenti
L’altro è essenziale a me

L’altro è essenziale a me

di
Novità editoriali
Le relazioni oltre la pandemia

Le relazioni oltre la pandemia

di

I più letti della settimana

Amore e delusione

crisi

Attraversare la crisi

Scopri Città Nuova di Aprile!

La salute del corpo sociale

Altri articoli

Giordania, il re rassicura

Hans Küng, l’arte del margine

La magia dei grandi balletti

Gocce di Vangelo 10 aprile 2021

Simple Share Buttons