Servizio notturno

«Caro Lele – annuncia il direttore della rimessa dei bus – da oggi farai servizio di notte». «Già mi vien da sbadigliare! – pensa Lele, un bel bus rosso – Chi vuoi che prenda il tram di notte?».
Favola Servizio Notturno
«Caro Lele – annuncia il direttore della rimessa dei bus – da oggi farai servizio di notte». «Già mi vien da sbadigliare! – pensa Lele, un bel bus rosso – Chi vuoi che prenda il tram di notte?». Chi?? Scopriamolo anche noi, insieme a Lele. Alla prima fermata salgono due signore, Iside e Alisa, armate di tutto punto. Ma non temete! Sono armate di scope, strofinacci, spazzoloni per fare le pulizie in una ditta della città. «È bello rendere tutto come nuovo, mentre la gente dorme – confida Iside all’amica –. Penso che Dio faccia lo stesso: approfitta di quando gli uomini dormono per mandare gli angeli a mettere un po’ d’ordine nelle faccende umane».

Ma chi sale alla seconda fermata, con una borsa a tracolla? È Pietro, postino di mestiere. Ogni mattina Pietro separa le lettere con notizie liete da quelle con notizie tristi. Come fa a saperne il contenuto? Non sta bene aprire la posta altrui! State tranquilli, Pietro le buste (le mie, le vostre) non le apre mai, gli basta soppesarle con la mano: quelle con le notizie tristi, infatti, sono pesanti come il piombo, mentre quelle che recano liete notizie sono leggere, come le farfalle. Leggero anche lui, come una farfalla, Pietro vola a consegnare le belle notizie. Poi torna a casa dove gira e rigira tra le mani il plico delle notizie tristi che non ha il coraggio di consegnare. Perciò aspetta fino a sera, quando passa l’ultimo bus e così termina il suo lavoro con un po’ di tristezza nel cuore… ma già si fa strada la gioia di sapere che, la mattina dopo, un bel pacco di lettere allegre l’aspetta!

Le ore passano veloci: sul bus sale un panettiere profumato di buono, un signore anziano che soffre d’insonnia e poi e poi… guardate bene dietro i vetri del bus e le vedrete anche voi: persone sole o in compagnia, allegre o pensierose, dimesse o ben vestite. Una luce rosa colora il cielo. Il servizio notturno è terminato. Contento per tutto quel movimento inaspettato, Lele torna alla rimessa pensando: «Però, chi l’avrebbe mai detto? Per molti la notte è soltanto un giorno capovolto!».

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons