Sergej Bulgakov: lo spazio fertile dell’intersoggettività

 

 

Per visualizzare l’articolo scaricare pdf del fascicolo n. 1/2022

This contribution comes from listening to and welcoming those anthropological moments present in Sergej Bulgakov’s theology. Human intersubjectivity, open and hospitable, reaches towards the horizon of divine life in a dynamic that promotes its constitutive relation while safeguarding the freedom of the subject.

Il presente contributo ponendosi in ascolto delle istanze presenti nella proposta teologica di Sergej Bulgakov e nella sua ricezione ne individua la ricaduta antropologica. Lo spazio dell’intersoggettività umana, aperto ed ospitale, si protende verso l’orizzonte della partecipazione alla vita divina in una dinamica che salvaguardando la libertà del soggetto ne promuove la sua costitutiva relazionalità.

I più letti della settimana

Mattarella premia Paolo Siniscalco

L’amore mantiene giovani

Simple Share Buttons