Se l’umanità declina

Calo delle nascite e inverno demografico: le conseguenze sugli equilibri sociali e mondiali

Erano i primi dell’800 quando il demografo Thomas Malthus pubblicò la sua teoria, secondo la quale l’umanità cresceva troppo rispetto alle risorse disponibili, per cui era condannata alla catastrofe. Fame e carestie non sono mai mancate nella storia, ma la sua profezia finora non si è avverata, perché negli ultimi due secoli l’agricoltura ha aumentato la produzione riuscendo a nutrire…

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

Leggi anche

Piani inclinati
Tempi duri per le cure palliative

Tempi duri per le cure palliative

di

I più letti della settimana

Amore e delusione

crisi

Attraversare la crisi

Scopri Città Nuova di Aprile!

kung Küng

Hans Küng, l’arte del margine

Altri articoli

Dopo Filippo, la fine di un’epoca?

Gocce di Vangelo 12 aprile 2021

Giordania, il re rassicura

La magia dei grandi balletti

Simple Share Buttons