Santificarsi insieme: la santità nel pensiero e nella testimonianza di Chiara Lubich

Chiara Lubich, santità collettiva, santità di popolo, amore reciproco
Partendo dalla vocazione universale alla santità, evidenziata anche dal Concilio Vaticano II, l’Autrice propone una visione storico-spirituale del pensiero di Chiara Lubich (1920-2008), fondatrice del Movimento dei Focolari, che si presenta in piena coerenza con la testimonianza della sua vita. Evidenzia lo specifico del carisma dell’unità, per il quale la vera santificazione si attua nell’amore reciproco, amando gli altri e volendo la loro santità come la propria. Tale cammino di santità si precisa nel corso degli anni: dalle prime intuizioni agli albori del Movimento, alla particolare esperienza di luce negli anni 1949 e 1950, alla successiva scoperta di Maria come modello nelle diverse tappe della cosiddetta Via Mariae, fino alla decisa accelerazione nel “santo viaggio” che la Lubich condivide con tutto il Movimento. Il Signore non ci domanda una santità individuale, ma comunitaria – ella spiega –, dove ognuno deve aiutare il suo prossimo a farsi santo. E questi, a catena, il prossimo suo […]. È questo tipo di santità che andrebbe eventualmente verificata e messa in luce per l’edificazione di tanti nella Chiesa: una santità collettiva, una santità di popolo».

Leggi anche

Evento
Chiara Lubich, donna del dialogo

Chiara Lubich, donna del dialogo

di

I più letti della settimana

Amore e delusione

I miei segreti

kung Küng

Hans Küng, l’arte del margine

Draghi, la Libia e i migranti

Come essere autentici

Altri articoli

Amazon, un fenomeno da conoscere bene

Corridoi umanitari: una via sicura

Voglia di potere

Agrovoltaico: sì, no, come?

Gocce di Vangelo 16 aprile 2021

Simple Share Buttons