Rosmini: dalla condanna alla beatificazione

Una delle figure più notevoli riguardo alle novità che i carismi sono in grado di offrire alla Chiesa è, senza dubbio, il beato Antonio Rosmini che nel suo lavoro, nella sua fondazione, nel dialogo con la gerarchia ecclesiale del suo tempo anticipò di tanti anni prospettive, impostazione, visione della Chiesa e della missione cristiana che soltanto dopo il Vaticano II diventarono dottrina condivisa e comune. Ce ne parla il preposito generale dell’Istituto della Carità.

I più letti della settimana

A proposito di Suicidio Assistito

Mi prendo cura

Leadership al femminile

Strappare lungo i bordi

Esercizi di… ascolto

Simple Share Buttons