Riflessi dell’Enciclica «Laborem exercens» su alcune istanze del marxismo

Giovanni Paolo II ha dedicato questa nuova Enciclica al problema del lavoro, che egli approfondisce dal punto di vista dell'uomo, e nel quale trova la chiave di soluzione delle molteplici questioni sociali di oggi. Il punto di vista della persona umana ha reso possibile al Papa di elevarsi positivamente e in un modo costruttivo al di sopra delle ideologie e dei sistemi sociali opposti. Sarebbe riduttiva una lettura dell'Enciclica che vi cercasse unicamente una risposta alle istanze del marxismo. Ciononostante, tenendo conto del suo orizzonte universale, sarà utile mettere in evidenza i riflessi dell'Enciclica su alcune istanze del marxismo.

Leggi anche

Non possiamo pensarci reciprocamente escludenti
L’altro è essenziale a me

L’altro è essenziale a me

di
Novità editoriali
Le relazioni oltre la pandemia

Le relazioni oltre la pandemia

di

I più letti della settimana

Amore e delusione

crisi

Attraversare la crisi

Scopri Città Nuova di Aprile!

La salute del corpo sociale

Altri articoli

Giordania, il re rassicura

Hans Küng, l’arte del margine

La magia dei grandi balletti

Gocce di Vangelo 10 aprile 2021

Simple Share Buttons