RECENSIONE

Sul saggio di Pierpaolo Donati, La matrice teologica della società (Rubettino, Soveria Mannelli 2010) P. Coda presenta un recente volume del sociologo P. Donati (2010) intitolato La matrice teologica della società. In questo lavoro, Donati argomenta esplicitamente il fruttuoso complesso del dialogo tra le discipline della sociologia e della teologia contro il più basilare dialogo tra la società civile e la cristianità.

È questo un libro che stimola e offre qualcosa di nuovo al pensiero. Raccoglie, è vero, saggi già pubblicati e propone tematiche ben conosciute nel mondo della ricerca sociologica, eppure dice qualcosa di inedito e promettente. Si presenta, infatti, non solo compaginato e intenzionalizzato con chiarezza ma anche con maturità e pertinenza di impianto concettuale, e contemporaneamente con apertura a un dialogo che possa offrire apporti diversi e propiziare ulteriori scavi.

I più letti della settimana

Dialogando con Tiziana Merletti

Il Cigno nero secondo Luigino Bruni

Si può imparare a litigare?

Simple Share Buttons