Puntarelle alla romana

Le puntarelle alla romana sono un classico contorno capitolino, potranno essere servite anche insieme a degli antipasti freddi o si potranno utilizzare per condire un buon piatto di pasta. In questo caso sarà necessario far rosolare l’aglio e le alici, precedentemente pestati al mortaio, con qualche cucchiaio di olio extravergine d’oliva, e gettarvi le puntarelle a fuoco rigorosamente spento per non far perder loro la caratteristica principale, la croccantezza. Dopo aver scolato la pasta ben al dente, potrete ripassarla in padella e servirla immediatamente e, per coloro che lo apprezzano, un pizzico di peperoncino, non guasterà. Ingredienti (4 persone) 200 grammi di puntarelle, 7 alici sotto olio, 1 spicchio di aglio, 2 cucchiai di aceto, 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, q.b. di sale e di pepe. Preparazione Quelle che a Roma, vengono chiamate puntarelle, non sono altro che le foglie più interne, i germogli, della catalogna spigata. A questa pianta andranno tolte le foglie esterne, si utilizzeranno unicamente le inflorescenze, che devono essere sode e croccanti. Si dovranno tagliare in verticale fino ad ottenere delle striscioline, come dei fiammiferi, di 3/4 millimetri di spessore e 3/4 centimetri di lunghezza. A questo punto, andranno messe in ammollo in una ciotola piena di acqua fredda e ghiaccio, la bassa temperatura comporterà la caratteristica arricciatura di questa insalata. Il tipico condimento delle puntarelle è costituito da alici, aglio, olio e aceto. Le alici e l’aglio andranno pestati in un mortaio, quando saranno ridotte a poltiglia, aggiungere l’olio extravergine d’oliva e l’aceto, regolare di pepe e di sale, quest’ultimo solo dopo aver assaggiato l’emulsione ottenuta, poiché potreste rischiare di renderlo troppo sapido, a causa del sapore forte delle alici. Dopo aver mescolato con cura il condimento, versarlo sulle puntarelle e mescolare quindi, servire.

Leggi anche

I più letti della settimana

Amore e delusione

crisi

Attraversare la crisi

kung Küng

Hans Küng, l’arte del margine

Scopri Città Nuova di Aprile!

Come essere autentici

Altri articoli

Dopo Filippo, la fine di un’epoca?

Gocce di Vangelo 12 aprile 2021

Giordania, il re rassicura

La magia dei grandi balletti

Simple Share Buttons