Prova a prendermi

Articolo

Frank Abagnale è stato uno dei più celebri truffatori americani. Durante i primi anni Sessanta, ancora minorenne, smerciò assegni falsi per oltre quattro milioni di dollari, spacciandosi per pilota di aerei, pediatra, assistente del procuratore, tenendo in scacco l’Fbi per anni. Prova a prendermi racconta questa storia a partire dall’adolescenza di Frank (Leo Di Caprio), segnata dalla rovina economica del padre e dalla successiva separazione dei genitori. Il suo folle sogno, allora, diventa quello di fare talmente tanti soldi da riuscire in qualche modo a riunire la famiglia e in breve tempo diventa ricco falsificando assegni. A dargli la caccia, un caparbio agente dell’Fbi, Carl Hanratty (Tom Hanks), anche lui solo e senza famiglia, che lo bracca con ostinato puntiglio professionale. Dopo anni di inseguimenti, riesce alla fine a catturare Frank per poi farlo uscire di prigione e arruolarlo nella squadra antifrode dell’Fbi. Oggi Frank Abagnale è un rispettabile e remuneratissimo consulente di quelle stesse società che quarant’anni prima aveva truffato. Spielberg mescola sapientemente una sceneggiatura solida e senza sbavature con un cast d’eccezione, realizzando un film che scorre via liscio dall’inizio alla fine senza incertezze. Questa perfezione tecnica non riesce però a sollevare il film da una certa convenzionalità, inusuale per un regista come Spielberg. Ma al di là di questa parziale delusione, affascina l’efficacissima, nostalgica rievocazione degli anni Sessanta e di un’America ingenua e incantata, ancora aggrappata a un sogno che da lì a qualche anno sarebbe andato in mille pezzi. E la storia di Frank, forse, rappresenta proprio il personale tributo di Spielberg a quel sogno, un omaggio a chi può dire di averlo realizzato per due volte: la prima, illusoria, da falsario e fuggiasco, la seconda, reale, da richiestissimo professionista nel settore dell’antitruffa. Ma l’ottimismo di fondo che pervade il film marca con stridore la distanza dall’America di oggi, che ha ormai relegato quel sogno tra i ricordi del passato. Regia di Steven Spielberg; con Leonardo Di Caprio, Tom Hanks, Christopher Walken, Martin Sheen, Nathalie Baye, James Brolin.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons