Prima di tutto la scelta di Dio.

Solitudine e comunione nell'anacoresi primitiva
Al di là delle forme ascetiche debitrici di una determinata cultura, l’Autore evidenzia come la motivazione che ha fatto nascere il monachesimo prima nella solitudine (e solo successivamente si è arricchito della dimensione cenobitica) costituisca un insegnamento permanente per ogni tipo di comunità cristiana. La solitudine mostra infatti con efficacia le esigenze radicali della scelta di Dio: per Lui occorre lasciare tutto e tutti, sradicare cioè ogni tipo di attaccamento. Questa solitudine purifica il cuore e lo inonda dell’amore di Dio, lo rende capace di amare nella verità i fratelli.

Leggi anche

Riflessioni
La promessa

La promessa

di

I più letti della settimana

Amore e delusione

crisi

Attraversare la crisi

kung Küng

Hans Küng, l’arte del margine

I miei segreti

Scopri Città Nuova di Aprile!

Come essere autentici

Altri articoli

Declino demografico e pandemia

Gocce di Vangelo 14 aprile 2021

Il Ramadan in tempo di Covid

Simple Share Buttons