pomellato 2017

La nuova campagna Pomellato 2017, parlando di gioielli, celebra la bellezza irriducibile del mondo femminile

La nuova campagna Pomellato 2017, parlando di gioielli, celebra la bellezza irriducibile del mondo femminile attraverso la geniale introspezione in bianco e nero del fotografo Peter Lindbergh, che svela il mistero e il fascino inesprimibile di 6 donne diverse, normali e insieme speciali, soprattutto autentiche. Peter Lindbergh, come Soren Kierkegaard, bandisce la categoria dell’interscambiabilità delle persone e afferma l’inafferrabile individualità come esperienza esistenziale irripetibile. Bellezza è affermazione onesta, sincera, lontana dalla “poetica del doppio” dell’Età vittoriana, enfatizzata da Robert Stevenson nel Dottor Jekyll e mister Hyde e criticata da Oscar Wilde ne Il ritratto di Dorian Gray. È piuttosto la poetica di Raskolnikov di Delitto e castigo di Fedor Dovstoeskij, volontà di fare ritorno a un’anima indivisa che ha espresso e risolto tutte le battaglie contro la dissipazione del sé. La bellezza celebrata nella campagna Pomellato 2017 è la bellezza dell’“eterno femminile”, purificata dall’ossessione del confronto. Beatrice Tetegan

I più letti della settimana

Esercizi di… radicamento

Papa Congo RdC

Francesco in Congo e Sud Sudan

Simple Share Buttons