Margaret Karram, palestinese e israeliana

Intervista a Margaret Karram, vincitrice del premio Mount Zion per la riconciliazione in Terra Santa  
Margaret Karram e Yisca Harani alla consegna del premio Mount Zion

«All’età di sei anni mio padre è stato colpito da un ictus che lo ha paralizzato poi per tutta la vita e questa esperienza – afferma Margaret Karram – mi ha fatto capire il valore del dolore, che ha unito ancor di più la famiglia dove abbiamo sempre sperimentato un amore forte e caldo e senso di responsabilità».

«L’incontro con la spiritualità dei Focolari – aggiunge Karram – è stata appunto una risposta di Dio per me e per tutta la mia famiglia. Il carisma di Chiara Lubich mi ha insegnato che l’unica rivoluzione che devo condurre è quella dell’amore: disinteressato e senza misura».

 

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons