Paiellate e dintorni

Per qualche momento di sana ilarità suggeriamo la Paiellata d’estate, un one man show con unico protagonista Max Paiella.
Max Paiella

Un’estate tra l’utile e il dilettevole. Per qualche momento di sana ilarità suggeriamo la Paiellata d’estate, un one man show con unico protagonista Max Paiella, un comico vecchia maniera dal talento riconoscibile, la capacità di trasformarsi in molteplici personaggi e di variare i timbri di voce tanto da poter imitare Claudio Baglioni e Renato Zero con impressionante verosimiglianza.
Le paiellate stanno sulla notizia anche se in modo apparentemente casuale. Il sindaco di Roma Alemanno trasformato in un gladiatore di fronte al Colosseo e mutato in Gladiemanno alle prese con l’emergenza caldo, dopo l’emergenza neve dell’inverno, che al grido di battaglia: «Chiamo l’esercito!», declina il suo decalogo.
Mentre il presidente della regione Lombardia racconta la verità sulle sue vacanze all’estero. Il modo, naturalmente, è canzonatorio ma mai offensivo. Scivola leggero e strappa un sorriso.
Lo show è un evento multimediale perché è riproposto su Rai 5 ed è possibile vederlo in streaming e ascoltarlo in podcast sul sito di Radio2.
 
Dal faceto al serio su Destini incrociati su Radio24 è possibile ascoltare sempre in podcast “La signora che insegna agli economisti”. La signora è Chiara Lubich che nel 1991 in Brasile ebbe l’intuizione dell’Economia di Comunione; il destino incrociato è l’incontro con Igino Giordani, un noto politico e scrittore italiano, considerato il co-fondatore dei Focolari. Ne parlano due testimoni d’eccezione: Eli Folonari, una delle prime compagne di Chiara Lubich, e l’economista Luigino Bruni. Una ricostruzione storica da non perdere che ricrea con suoni e immagini il contesto sociale del tempo.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons