Online o onlife?

La rivoluzione digitale e l’avvento dei social media hanno cambiato il ritmo delle nostre giornate e il nostro stile di comunicare, ma incidono anche sul nostro stesso modo d’essere. Pur fra innegabili vantaggi, rischiamo di essere condizionati, influenzati e manipolati più di quanto pensiamo. Se ciò vale per tutti, va preso in considerazione in particolare il mondo degli adolescenti e giovani. L’articolo è un invito a “svegliarsi” e riguadagnare libertà nei confronti dell’intrattenimento globale che rischia di imprigionarci. L’autore è scrittore e regista di film per il cinema e la televisione e ha affrontato questi temi anche in alcuni suoi libri1.

Scarica l’articolo in pdf /

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

Se EDB chiude…

Vasco

Pensiero debolissimo, anzi no

Pandora

La pattumiera di Pandora

La vita, la follia, la speranza

Gocce di Vangelo 21 ottobre 2021

Perdite, separazioni e lutti

Simple Share Buttons