CN+

Olof Palme e la Conferenza ONU sull’ambiente

Il fallimento della politica, schiava dello sviluppo predatorio, come se fosse possibile una crescita infinita e senza limiti. Lo spreco colossale di soldi per le armi. L’alleanza disastrosa tra capitalismo e tecnologia.
(AP Photo/Edmar Barros)

La Conferenza delle Nazioni Unite di Stoccolma del 1972 ha rappresentato il primo tentativo mondiale di rispondere ai molti allarmi lanciati dagli intellettuali, dagli scienziati e dalla società civile sull’inquinamento e la distruzione dell’ambiente, denunciato in molti studi e libri…

QUESTO CONTENUTO È RISERVATO AGLI ABBONATI A CN+

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

Vivere, connessi, per un Mondo Unito

Chiara Lubich e Simone Weil

Ma quanto siamo fragili!

Curdi senza protettori

Simple Share Buttons