Clima

Caldo torrido, situazione drammatica in Brasile

Le alte temperature prolungate stanno devastando la biosfera. La salute dei cittadini è in pericolo.

A firefighter works to douse a fire on Transpantaneira Road in the Pantanal wetlands near Pocone, Mato Grosso state, Brazil, Wednesday, Nov. 15, 2023. Amid the high heat, wildfires are burning widely in the Pantanal biome, the world's biggest tropical wetlands. (AP Photo/Andre Penner)
A group of caimans caiman sits on the banks of the almost dried-up Bento Gomes river in the Pantanal wetlands near Pocone, Mato Grosso state, Brazil, Wednesday, Nov. 15, 2023. Amid the high heat, wildfires are burning widely in the Pantanal biome, the world's biggest tropical wetlands. (AP Photo/Andre Penner)
A group of caimans sit on the banks of the almost dried-up Bento Gomes River in the Pantanal wetlands near Pocone, Mato Grosso state, Brazil, Wednesday, Nov. 15, 2023. Amid the high heat, wildfires are burning widely in the Pantanal biome, the world's biggest tropical wetlands. (AP Photo/Andre Penner)
Children cool off in the water at Arpoador beach amid a heat wave in Rio de Janeiro, Brazil, Wednesday, Nov. 15, 2023. (AP Photo/Bruna Prado)
Beachgoers cool off in the Arpoador beach amid a heat wave in Rio de Janeiro, Brazil, Wednesday, Nov. 15, 2023. (AP Photo/Bruna Prado)
People cool off in a water fountain at Madureira Park amid a heat wave in Rio de Janeiro, Brazil, Wednesday, Nov. 15, 2023. (AP Photo/Bruna Prado)
A man cools off in a water fountain at Madureira Park amid a heat wave in Rio de Janeiro, Brazil, Wednesday, Nov. 15, 2023. (AP Photo/Bruna Prado)

Il bioma del Pantanal, la zona umida tropicale più grande del mondo situata per gran parte in Brasile, è a serio rischio. Il caldo intenso di questo periodo ha provocato incendi che stanno consumando ampiamente l’area del Mato Grosso, mentre il fiume Bento Gomes si è quasi prosciugato, con gravi conseguenze per la flora e per la fauna.

El Niño, il fenomeno climatico legato all’aumento delle temperature dell’oceano Pacifico equatoriale centro-orientale, ha portato con sé le temperature più alte finora registrate, arrivando ai 42,5ºC rilevati a Rio de Janeiro. Non solo, a causa della forte umidità la temperatura percepita è arrivata a 58,5ºC.

A più di un mese prima dell’inizio dell’estate nell’emisfero sud, l’Istituto Nazionale di Meteorologia (INMET) ha avvertito che le temperature registrate superano la media stagionale di 5ºC, rappresentando un rischio per la salute.

A causa di questa ondata di caldo circa 3mila città brasiliane sono in allarme rosso, mentre il consumo energetico è a livelli record. Secondo l’Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM), il fenomeno El Niño durerà almeno fino ad aprile 2024.

Foto AP/Andre Penner, Bruna Prado

Guarda anche

Iniziative
M’illumino di meno

M’illumino di meno

di
COP28
Vertice sul clima COP28

Vertice sul clima COP28

di
Mondo
Al via a Dubai la Cop 28

Al via a Dubai la Cop 28

di
Ambiente
L’Amazzonia soffre la siccità

L’Amazzonia soffre la siccità

di

I più visti della settimana

Inquinamento
Tempesta di smog a Pechino

Tempesta di smog a Pechino

di
Ambiente
Bufera di neve in California

Bufera di neve in California

di
Giornata della Terra
Earth day: -1 all’inizio

Earth day: -1 all’inizio

di
Ambiente
Cavalli selvaggi in Europa

Cavalli selvaggi in Europa

di
Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons