Movimento dei Focolari, al via l’assemblea per eleggere la nuova dirigenza

Dal 24 gennaio al 7 febbraio si svolgerà per via telematica l'Assemblea generale del Movimento dei Focolari. Il 31 gennaio sarà eletta la nuova presidente che sostituirà Maria Voce "Emmaus", il primo febbraio toccherà al copresidente, il 4 ai consiglieri.
Jesús Morán Cepedano e Maria Voce
Mancano pochi giorni all’inizio dell’Assemblea generale del Movimento dei Focolari, che si svolgerà dal 24 gennaio al 7 febbraio per via telematica, e non più in presenza, a causa della pandemia di Covid 19. Prevista la partecipazione di 362 persone da tutto il mondo, in rappresentanza delle diverse culture, generazioni, vocazioni, appartenenze ecclesiali e fedi religiose presenti nel Movimento.
Il culmine dell’Assemblea si avrà il 31 gennaio, quando – con un sistema di voto online – sarà eletta la terza presidente dei Focolari, la seconda dopo la fondatrice Chiara Lubich, che seguirà Maria Voce “Emmaus”, non più eleggibile dopo i due mandati svolti. Per Statuto, infatti, a guida dell’Opera di Maria (altro nome del Movimento) ci sarà sempre una donna. Questo per sottolineare il suo profilo mariano e la sua connotazione prevalentemente laicale e così “conservare il disegno che Dio ha avuto su di esso per averne affidato l’inizio e lo sviluppo a una donna”. Il primo febbraio verrà invece eletto il co-presidente, mentre il 4 toccherà ai consiglieri che coadiuvano la presidenza nel governo del Movimento.
Inizialmente prevista per gli inizi di settembre 2020, l’Assemblea è stata rinviata a causa del Covid. Tuttavia, visto il protrarsi dell’emergenza sanitaria, il Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita ne ha consentito il posticipo e l’intero svolgimento in modalità telematica.

Oltre al rinnovo delle cariche direttive, nel corso delle due settimane di incontro, verranno definite dai partecipanti anche le linee d’orientamento e d’azione per il Movimento per i prossimi sei anni. Al fine di incoraggiare il più ampio coinvolgimento possibile, la presidente Maria Voce ha costituito nel febbraio 2019 una commissione preparatoria che ha raccolto le proposte arrivate riguardo agli argomenti da trattare, i nominativi dei candidati per le elezioni e preparato il programma.

Nel corso dell’Assemblea generale dei Focolari si discuterà anche degli argomenti proposti dal Centro del Movimento, presentati su iniziativa della presidente, del Consiglio generale, di una sezione, branca o movimento. Ogni partecipante potrà proporre altri argomenti.
Tra le oltre 3mila proposte giunte da tutto il mondo -, che ben rappresentano la vivacità del popolo dei Focolari, ma anche la coscienza del “cambiamento d’epoca” in atto, come ebbe a dire papa Francesco nel 2018, incontrando la comunità dei Focolari a Loppiano – sono stati individuati quattro filoni tematici. Il primo è l’attualizzazione del carisma tramandato dalla fondatrice; il secondo la cultura che deriva dal carisma dell’unità; il terzo filone è la risposta alla crisi ambientale e alla pandemia; il quarto è il lavorare insieme con le nuove generazioni.
Come ha recentemente affermato in un’intervista l’attuale copresidente dei Focolari, Jesús Morán, uno spazio di dialogo e dibattito verrà riservato anche al tema degli abusi, sia nella relazione del sessennio della presidente che aprirà l’assemblea, che in un suo intervento ad hoc.
Pur nella diversità delle voci, all’interno dei Focolari emerge la generale necessità di individuare percorsi di fraternità nuovi e attualizzati, capaci di rispondere alle sfide e alle domande dell’umanità di oggi sia a livello globale che locale.

I più letti della settimana

Al via il Città Nuova day

Finestre o muri

rete social Bestia

La Bestia della Rete social

Squid game

Tutti pazzi per “Squid game”

CNday: gli appuntamenti di oggi

Simple Share Buttons