Louis e il sole

Articolo

Una volta lessi di un uomo che riuscì a compiere un’impresa straordinaria. Nei pomeriggi d’estate, quando non pioveva, si recava su una collina. Era la collina più alta delle tre colline del suo piccolo e piovoso paese. Ogni volta che andava lì, all’ora del tramonto, accadeva una cosa straordinaria. Louis, vecchio col viso segnato dal tempo e i pochi capelli rimasti, se ne stava lì, ad osservare quello spettacolo di luci e colori. Ogni volta vedeva l’amico sole, vecchio quasi quanto lui, compiere l’ultimo atto della sua giornata. Lentamente spariva dalla volta che lo aveva ospitato, come la neve che si scioglie dolcemente, ma prima di andarsene voleva essere generoso fino alla fine e donava a tutto il mondo quei colori tenui e soffici, quella luce ro- sea che solo ad osservarla intensamente in un secondo ti riempirebbe il cuore di serenità. Louis era lì, una lacrima scendeva lentamente sul suo viso, attraversava i solchi del suo antico volto, piano, e scendeva a bagnare l’erba di una fertile speranza. Louis sapeva che il suo vecchio amico sole avrebbe riavuto vita il giorno successivo; sarebbe stata solo una dormita, almeno per altre migliaia di anni! Un pensiero nero gli attraversò la mente: il sole non l’avrebbe seguito nell’ora inevitabile. Louis sarebbe andato via, per sempre, ma l’amico dorato avrebbe continuato a morire e a risorgere nuovamente. Per un attimo egli si ravvide dal suo triste pensiero e capì che anche lui, come l’amico, prima di morire, avrebbe potuto irradiare luce e gioia su tutto il mondo intorno. E così fece: da quella sera in cui il sole aveva lasciato il cielo nel modo più bello che si potesse vedere, Louis ebbe modo di irradiare tutti coi suoi raggi d’amore e di felicità. Riuscì a riconciliarsi con i suoi figli e a cambiare quello sguardo austero e grigio in un’espressione di gioia. Non fu più quel vecchio signore severo e burbero che tutti in paese conoscevano, ma ora pareva quasi che il suo volto fosse segnato da un raggio di sole. Cosa successe quella sera sulla collina? Era stato forse il sole, quel sole che lo aveva accompagnato sempre, coi suoi tramonti, nelle tappe della sua vita? Nessuno può saperlo… ma accadde che quando il vecchio Louis si spense per sempre, l’amico inseparabile brillò nel cielo come mai aveva fatto prima e tutti in paese si meravigliarono di quella giornata splendida, rara da quelle parti. Tutti guardarono in su, ammirarono il sole alto e splendente che recava in sé il miracolo di un’amicizia eterna.

I più letti della settimana

Aldo Giordano

Aldo Giordano, nunzio empatico

Matrimonio, divorzio e figli

Natale cancellato per decreto?

A proposito di Suicidio Assistito

Una comunità di leader

Ancora fratelli

Il critico interiore

Simple Share Buttons