L’opposizione parlamentare – I.

Evoluzione storica dell'istituto: I'opposizione come costituzionalizzazione del diritto di resistenza
Sembra fuor di dubbio che, per aversi una democrazia sostanziale e non di facciata, fra le condizioni primarie da soddisfare vi sia quella di consentire alle minoranze di opposizione di criticare e di contrastare le decisioni politiche della maggioranza governativa, cercando di conquistare il consenso degli elettori nel rispetto delle «regole del gioco». I problemi sono tanti e vasti. Riconoscimento ufficiale dell' opposizione ma anche norme di garanzia per rendere effettivo il diritto della opposizione; rispetto del diritto, dell'opposizione, di essere informata e di informarsi, ma anche di informare. Dopo aver analizzato brevemente l'evoluzione storica della funzione di opposizione, soffermandosi su alcuni esempi più significativi, si cercherà di fare il punto su quello che è stato il tentativo di costruire una teoria dei modelli di opposizione, presentando il dibattito che in dottrina si è andato svolgendo dalla seconda metà degli anni Cinquanta fino ai nostri giorni.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons