L’impresa giusta in tempi incerti

La novità delle cooperative di comunità. Quando è centrale non solo il “quanto” si produce, ma il “come” e il “dove”

Non bisogna farsi ingannare dal numero ancora poco significativo (poco meno di 200, secondo la rilevazione che stiamo conducendo come  Aiccon) e dalla fragilità delle cooperative di comunità, poiché grande è il valore che queste esperienze producono e segnalano.

Questo contenuto è riservato agli abbonati

Per visualizzarlo effettua il login

Non sei un utente abbonato?

I più letti della settimana

A proposito di omeopatia

Cibo, agricoltura e clima

Alla ricerca del posto nel mondo

Simple Share Buttons