Lex aeterna e diritto

Il tema del diritto e della giustizia è stato da sempre oggetto della filosofia, ma è con san Tommaso d’Aquino, in particolare, che si arriva ad una riflessione filosofica approfondita sul concetto di

natura e di diritto naturale. Il presente studio cerca di approfondire la conoscenza del fondamento e dell’essenza del diritto sulla base della concezione del diritto naturale di san Tommaso e in particolare della concezione della lex naturalis che egli definisce come partecipazione della legge eterna (lex aeterna) nell’uomo. Esplicitando la legge eterna come legge delle elazioni trinitarie, il modello della vita trinitaria partecipato all’uomo diventa, dunque, il modo con cui gli uomini debbono e possono vivere le relazioni tra loro. 

Articolo completo disponibile in Pdf

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons