L’Economia di Comunione, un percorso oltre l’alternativa “santa povertà” o “santo arricchimento”?

Lo studio analizza l’iniziativa di Chiara Lubich, chiamata Economia di Comunione (EdC) come un esempio di “invenzione” nel campo dell’economia da parte di un leader, considerato carismatico nell’ambiente religioso contemporaneo. Tale iniziativa congiunge due campi di azione umana sovente assai distaccati tra di loro: la sfera economica e quella sociale, simbolicamente rappresentati dalla figura dell’imprenditore e del povero. Sulla scia…
Questo contenuto è riservato agli utenti registrati

Per visualizzarlo effettua il login

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons