L’altra Europa

In onda su Radio24 ogni sabato alle 10, è un ottimo contributo per per respirare il clima europeo.
All'Unione europea di Bruxelles

Malgrado l’euro, la disaffezione verso l’Europa, studi recenti di Notre Europe lo dimostrano, non è poi così male come potrebbe sembrare. Il programma L’altra Europa, in onda su Radio24 ogni sabato alle 10, è un ottimo contributo per «per respirare il clima europeo: un momento di condivisione con l’attualità, il costume, la cultura, le opportunità, le curiosità e le sfumature del “nuovo” continente».
Nato in collaborazione con Euranet, una rete di 29 radio europee, il programma fornisce storie, esperienze dirette, interviste con i protagonisti «per conoscere meglio le persone e le vicende di chi in Europa vive». Molti i link forniti come il nuovo portale trasparency lanciato recentemente dalla Commissione europea che mira ad aiutare i cittadini europei a comprendere meglio cosa si decide in Europa. Il programma non ha un ritmo particolarmente brillante, anche per la conduzione compassata di Federico Taddia, ma è densa di notizie utili e interessanti. Si potrebbe renderlo più fruibile alternando più velocemente i passaggi in studio con l’ospite, le musiche e le rubriche. Altrimenti tutto ciò che a che fare con l’Europa rischia di essere un po’ noioso. Siamo abituati, viziati dalla tivù, ad una soglia di attenzione molto bassa e alla passività. La radio ci richiede uno sforzo di concentrazione maggiore. E ne vale la pena anche per L’altra Europa.

I più letti della settimana

Se EDB chiude…

Perdite, separazioni e lutti

Pandora

La pattumiera di Pandora

La vita, la follia, la speranza

Gocce di Vangelo 18 ottobre 2021

Simple Share Buttons