L’abbandono di Cristo sulla croce. Una panoramica esegetica e teologica -I.

È innegabile che nel racconto della passione secondo Marco e Matteo, il grido di abbandono di Gesù crocifisso occupa un posto di primo piano; e la teologia contemporanea incomincia a prendere co·scienza della importanza fondamentale di questa parola, sia dal punto di vista soteriologico sia come momento culminante di rivelazione su Dio. L'articolo si propone di situare la parola di Gesù nel contesto della passione e del Vangelo, di delineare i punti per una giusta comprensione, e di iniziare una discussione sulle vane interpretazioni che il grido ha ricevuto.

I più letti della settimana

Chiara D’Urbano nella APP di CN

Edicola Digitale Città Nuova - Reader Scarica l'app
Simple Share Buttons