La strada di Paolo

Diretto con impegno e con un cast convinto, il film si avvale delle musiche espressive di un giovane autore, Enrico Sabena.
Sena dal film "La strada di Paolo"
Presentato nell’ambito “Risonanze” del Festival di Roma il film di Salvatore Nocita è una coproduzione vasta (Fai Service, Pontificio consiglio della cultura, Rai cinema, Ente dello spettacolo), e punta alla storia, verosimile, di ciascuno di noi in viaggio in Terrasanta. Paolo è un camionista senza troppi problemi esistenziali. Entra in Terrasanta per motivi di lavoro, desidera partirsene subito. Ma il destino (o la provvidenza) decide diversamente. L’incontro-scontro con personaggi speciali e una situazione socio-politico-culturale diversa lo mettono in crisi e lo cambiano. Paolo è il ritratto di certa umanità occidentale e il film è ricco di spunti riflessivi. Diretto con impegno e con un cast convinto, il film si avvale delle musiche espressive di un giovane autore, Enrico Sabena.

 

Regia di Salvatore Nocita; con Marcello Mazzarella, Milena Miconi, Philippe Leroy.

 

Valutazione della commissione nazionale film: raccomandabile, problematico (prev.).

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons