La rivoluzione del pensiero positivo

«Costruttività» è il contrario di «distruttività», come «pensiero costruttivo» e «pensiero distruttivo». Possiamo constatare che la cultura occidentale valorizza al massimo il pensiero critico-negativo, ma sottovaluta quello costruttivo. Pensare costruttivamente, allora, non è una semplice tecnica di negoziazione, ma può diventare una scelta positiva e responsabile nei confronti di se stessi, degli altri, dell'umanità. Il suo obiettivo è raggiungere insieme qualcosa di tangibile e non quello di demolire. Partendo da queste considerazioni, l'autore prende in esame l'importanza di esercitare le dinamiche-base del pensiero positivo-costruttivo in vista di una più efficace forma di convivenza democatrica, le cui fondamenta poggiano sulla duplice dimensione dell'ascolto e dell' aiuto reciproci.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons