La «pura fede» di Elisabetta della Trinità e l’attuale clisi della fede

La scoperta fondamentale di Elisabetta Catez è quella dell' amore come fede: uno slancio semplicissimo, dice, di tutta l'anima, senza rimpianti e senza residui; come la conduce per via direttissima a comprendere attraverso gli occhi dell' amore - la vita stessa di Dio, che è Amore: il rapporto trinitario, che rivela l'essere come dono. Per questo la sua breve, fulminante esperienza spirituale, pur nell'apparenza di una vertiginosa elevazione, mantiene e anzi accentua il sapore concreto del vissuto, della quotidiana ricerca e sperimentazione della realtà più intima delle creature, specchio di quella del Creatore.

Leggi anche

Riflessioni
La promessa

La promessa

di

I più letti della settimana

I miei segreti

Amazon, un fenomeno da conoscere bene

kung Küng

Hans Küng, l’arte del margine

Altri articoli

Con lo smartphone nei campi rom

In libreria

Gocce di Vangelo 17 aprile 2021

La scelta di Caparezza

Ripartiamo. Ok. Ma come?

Corridoi umanitari: una via sicura

Simple Share Buttons