La principessa di ghiaccio

Camilla Lackberg - Marsilio
Camilla Lackberck "La principessa di ghiaccio"

Svezia, Fjallbacka, centro balneare ridente. D’estate. D’inverno è un’altra musica. I pescatori riprendono il loro lavoro millenario, il paese ridiventa silenzioso e semideserto, immerso nel freddo e nei ghiacci. Qui Lackberg ambienta il suo primo thriller, tradotto in tutto il mondo.

 

La vicenda si incentra su Erica, ritiratasi nel paesino natale per preparare un nuovo libro. Ma la sorte gli imporrà di occuparsi di altro. Erica dedicherà pensieri, incontri, ricerche per acciuffare l’assassino della sua amica, Alexandra.

 

Un giallo con un’ambientazione perfetta, come scenario sia naturale che umano. E con una tensione morale verso la verità e la giustizia, come per ogni indagine poliziesca. Ma pure verso una purificazione e rinascita, simboleggiate dal gelo boreale onnipresente e dal ghiaccio in cui è "imprigionato" il cadavere di Alexandra.

I più letti della settimana

Dialogando con Tiziana Merletti

Il Cigno nero secondo Luigino Bruni

Si può imparare a litigare?

Simple Share Buttons