“La povertà, ricchezza dei popoli”

Che senso ha parlare di povertà in una società consumistica? Non si rischia d'essere fraintesi o accusati di irriducibile utopismo? Eppure è un rischio che si deve correre, consci che una scelta di povertà a livello personale e comunitario può essere una valida risposta alla spirale sempre piil chiusa che sta soffocando la nostra società, può quindi divenire realmente ricchezza per popoli. È questa la tesi di fondo sostenuta da Albert Tévoédjrè nel libro "La povertà, ricchezza dei popoli".

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Il burek

Simple Share Buttons