La democrazia di prossimità e il processo di integrazione europea

Il rafforzamento delle autonomie territoriali all’interno degli Stati membri dell’Unione europea ha determinato un’apertura, pur lenta, alle istanze degli enti substatali anche a livello comunitario. L’autrice si sofferma sul lento e faticoso ingresso delle autonomie regionali e locali nello scenario europeo (dal Trattato di Maastricht al Progetto di Trattato che adotta una Costituzione per l’Europa), offrendo qualche spunto…
Questo contenuto è riservato agli utenti registrati

Per visualizzarlo effettua il login

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Il gulasch

Simple Share Buttons