La Casa dei libri senza prezzo

Nel quartiere di Torpignattara, a Roma, è stato aperto uno spazio dall’associazione Book-Cycle, Il Ri-ciclo del Libro, dove è possibile prendere fino a tre libri usati lasciando una donazione

429533_241124035969951_1718437091_n

Per chi cerca libri usati su qualsiasi argomento: arte, narrativa, gialli, classici, teatro, saggi, testi scolastici, libri per bambini, fumetti, dizionari, libri rari, antichi o prime edizioni, dallo scorso maggio è aperta “la Casa dei libri senza prezzo”. Si tratta di un locale nel quartiere Torpignattara di Roma (via Ciro da Urbino 17), gestito completamente dai volontari di Book-Cycle, Il Ri-ciclo del Libro, associazione no profit con l’obiettivo di «permettere a tutti un accesso equo e libero alla cultura attraverso la diffusione di libri, considerando l’educazione e l’informazione come mezzi di libertà personale».

Chi entra può prendere fino a tre libri e lasciare un’offerta libera ed è qui la novità: è il cliente a decidere il prezzo. Tutti i libri che si trovano sono usati, non si tratta però di un book crossing, quindi non si accettano libri in cambio di altri libri. L’idea di base è quella di incentivare la cultura attraverso la lettura, dando la possibilità a tutti, indipendentemente dalle disponibilità economiche, di appassionarsi a un libro.

62378504_10161505718315467_912961140613447680_n

Tutte le donazioni sono utilizzate per portare avanti l’associazione e per coprire i costi di spedizione dei libri ai centri che ne fanno richiesta. Dal 2011 infatti, l’associazione è in contatto con centri di accoglienza di rifugiati politici e richiedenti asilo politico, centri per minorenni, scuole di italiano per stranieri e biblioteche autogestite a cui vengono spediti la maggior parte dei libri usati. Il primo Book-Cycle nasce nel 2007 in Inghilterra, da un giovane che dopo essersi ritrovato con una grande quantità di libri, la maggior parte dei quali usati e abbandonati, ha deciso di selezionarli ed inviarli in quei Paesi dove un libro è spesso un oggetto di lusso. Da quel momento sono state create biblioteche e donati libri in Paesi come l’Etiopia, l’Uganda, la Tanzania, il Kenia, il Madagascar e il Ghana.

Per chi volesse donare libri usati, consultare prima la pagina dedicata alle donazioni, per gli orari è possibile contattare la libreria tramite la pagina Facebook.

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons