Klaus Hemmerle: innamorato della Parola di Dio

Questo saggio è un’introduzione e al contempo un invito ad entrare nel pensiero di Klaus Hemmerle professore di teologia fondamentale (Bonn, Bochum) e di filosofia cristiana della religione (Freiburg) e vescovo di Aachen/Germania(1975-1994). Il pensiero di Hemmerle copre un ampio orizzonte speculativo che a partire da Franz von Baader e Schelling spazia fino alla scuola di Heidegger e Welte. Hemmerle, nella luce del carisma di Chiara Lubich e dei suoi scritti, è riuscito a delineare una prospettiva filosofica e teologica originale, capace di rispondere alle istanze di una società secolarizzata. L’Autore mette in luce, in Hemmerle, il congiungersi di conoscenza biblica e pensiero filosofico con una vita spirituale personale impregnata dal carisma dell’unità. Il metodo fenomenologico di Husserl, conosciuto alla scuola di Welte, metodo con cui Hemmerle si è immedesimato, apre la possibilità di vedere, vivere e capire strade finora non percorse, insieme alla possibilità di entrare in qualità di teologo nel campo della mistica. Hemmerle lascia una copiosa eredità intellettuale e spirituale ancora, in gran parte, inesplorata. Le sue oltre duemila pubblicazioni sono accessibili sul sito internet www.klaushemmerle.de.

I più letti della settimana

Il riposo secondo Francesco

No vax, no tax, no fax, no sax…

Domande sui fatti di Voghera

Ispirata o manipolatrice?

No vax, no tax, no fax, no sax…

Simple Share Buttons