Innamorati a distanza

Siamo fidanzati e molto impegnati, uno in un’organizzazione politica, una in un movimento religioso. Questi impegni arricchiscono il nostro rapporto, ma ci vediamo pochissimo. Due fidanzati

Fare volontariato produce un arricchimento personale, che si riflette anche sulla coppia. È come mettere legna sul fuoco dell’amore, ravvivandolo sempre più. Tuttavia è anche importante ritagliarsi momenti per stare insieme da soli. Il fidanzamento, infatti, è un periodo privilegiato, durante il quale è necessario affiatarsi per prepararsi bene al matrimonio. È necessario prepararsi perché il fallimento di un legame sponsale porta serie conseguenze, non solo per la famiglia, ma anche per la società. Lavorare per gli altri è già una preparazione, in quanto ci allena nell’arte non sempre facile dell’attenzione e dell’amore, ma non è sufficiente; sono necessari anche quei momenti di intimità in cui si impara a conoscersi nelle rispettive diversità, a dialogare, a confrontarsi su aspetti importanti della vita matrimoniale (gestione dell’economia, dimensione spirituale, lavoro, gestione della casa, rapporti con le famiglie d’origine, regolazione della natalità, educazione dei figli); momenti in cui imparare ad esprimersi anche con concrete manifestazioni di affetto, approfondendo la tenerezza reciproca, senza lasciarsi travolgere dalla passionalità. La forte attrazione fisica, che caratterizza la fase dell’innamoramento, va gestita con equilibrio perché, qualche volta, potrebbe offuscare la realtà. Occorre sempre conservare un certo discernimento razionale per comprendere se ci sono tutti gli elementi necessari per costruire insieme un legame duraturo; per capire se lei o lui sia proprio la persona giusta per me.

spaziofamiglia@cittanuova.it

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

La timpana

Simple Share Buttons