In libreria

I nostri consigli per la lettura di questa settimana

Testimoni – Aa.Vv., “Takashi Paolo Nagai. Annuncio da Nagasaki”, Itaca, euro 16,00 – Il medico e scienziato giapponese testimone di una fede e di un amore più forti della devastazione della bomba atomica (9 agosto 1945). Già minato dalla leucemia a seguito del suo lavoro da radiologo, trascorre gli ultimi tre anni di vita a letto, tra le macerie del suo quartiere distrutto, impegnandosi per la pace, incontrando e confortando innumerevoli persone. Questo volume fotografico, realizzato in occasione della mostra a lui dedicata, approfondisce storia, cultura e spiritualità del Giappone.

Economia – Diego Angelo Bertozzi, “La nuova Via della seta”, Diarkos, euro 19,00 – Per molti secoli la storica Via della seta è stata una sorta di prima globalizzazione, economica e culturale al contempo. Quella del XXI secolo, lanciata dal presidente cinese Xi Jinping nel 2013 e oggi nota come Belt and Road Initiative, è certamente un progetto strategico destinato a segnare una svolta epocale negli equilibri geopolitici mondiali. Il volume ne racconta l’origine e gli sviluppi, con speciale riferimento anche all’Italia.

Filosofia – René Girard/Giuseppe Fornari, “Il caso Nietzsche”, Marietti 1820, euro 18,00 – «Nietzsche ha ancora molto da dirci. Ha molto da rivelare su di noi e su un messaggio che non è filosofico, ma religioso, un messaggio che noi siamo poco disposti ad affrontare, da cui anzi solitamente preferiamo allontanarci. La conclusione, paradossale e consequenziale, è che Nietzsche, il preteso distruttore del cristianesimo, ne è la migliore conferma» (dalla Premessa).

Narrativa – Marcello Fois, “Pietro e Paolo”, Einaudi, euro 17,50 – Prima erano inseparabili: Pietro figlio dei servi, Paolo dei padroni, un’adolescenza trascorsa in comunione con la natura, nel cuore vivo di una Sardegna selvaggia. Quando Paolo viene chiamato alle armi, si arruola anche Pietro, da volontario. Il suo compito è guardare a vista l’amico fragile, sorvegliarlo, proteggerlo. Ma la guerra cambierà le rispettive vite, e quelle delle loro famiglie. Storia scabra e intensa di un’amicizia messa alla prova dall’età adulta e dagli eventi.

Religione – A. E. Orobator, “Confessioni di un animista”, Emi, euro 23,00 – Nigeriano, gesuita e teologo di vaglia, l’autore non ha troncato le radici della sua cultura. Memore delle parole di Paolo VI: «L’africano che diventa cristiano non disconosce sé stesso», rivaluta la religione tradizionale africana in quanto essa <<incarna un profondo radicamento nello Spirito che dà vita ad ogni cosa» Inoltre «lo spirito di ospitalità e di tolleranza di cui è permeata la spiritualità africana può essere una risorsa per il cristianesimo globale, che ha bisogno di modelli di dialogo e reciprocità».

Leggi anche

I più letti della settimana

Altri articoli

Simple Share Buttons