Il pensiero metafisico di Lévinas: un’utopia e una sfida etica

La filosofia di Emmanuel Lévinas rappresenta uno dei tentativi più notevoli di rinnovare il pensiero “dopo Auschwitz”. L’autore, dopo aver cercato di individuare i cardini più salienti della metafisica lévinasiana basata su un radicalismo etico che, in ultima analisi, preclude la reciprocità, si propone di “rileggere” Lévinas a partire dalle critiche che gli sono state avanzate…
Questo contenuto è riservato agli utenti registrati

Per visualizzarlo effettua il login

Leggi anche

Non possiamo pensarci reciprocamente escludenti
L’altro è essenziale a me

L’altro è essenziale a me

di
Novità editoriali
Le relazioni oltre la pandemia

Le relazioni oltre la pandemia

di

I più letti della settimana

Amore e delusione

crisi

Attraversare la crisi

kung Küng

Hans Küng, l’arte del margine

Scopri Città Nuova di Aprile!

Come essere autentici

Altri articoli

Trionfo per Traviata

Gocce di Vangelo 13 aprile 2021

Dopo Filippo, la fine di un’epoca?

Simple Share Buttons