Il limite permeabile. La costruzione dello spazio intersoggettivo condiviso nelle relazioni strategiche.

1. Introduzione   La teoria dei giochi, nel suo disegno originario, rappresenta un tentativo di fondare la comprensione delle dinamiche sociali, e quindi anche interpersonali, su basi puramente razionali. Lo schema di analisi della teoria offre delle strutture matematiche descrittive e dei concetti di soluzione che si applicano a tutte le situazioni strategiche; quelle situazioni, cioè, nelle quali il risultato dell’azione di un individuo dipende dalla combinazione delle scelte di tale individuo e di quelle di tutti gli altri soggetti con i quali egli interagisce. Queste situazioni vengono definite in termini di “giochi” nei quali interagiscono soggetti che sono “individui razionali”. Da queste due assunzioni, l’“individualità” e la “razionalità”, e da una serie di altre ipotesi addizionali, è possibile far derivare delle procedure, degli algoritmi, che portano all’individuazione delle soluzioni dei giochi, che possiamo intendere come indicazioni relative alle scelte ottimali da compiere alla luce delle scelte ottimali degli altri giocatori.

I più letti della settimana

Viaggiando il Paradiso di Chiara

Adolescenti, proviamo a capirli

La dimensione spirituale del dolore

Una Rosa Bianca per David Sassoli

Simple Share Buttons